Bibliography

Pietro Grossi
“Progetto 4: realizzazione elettronica”, 1965, Marcatre.
“Musicisti elettronici a convegno”, 1965, Il Ponte.
S 2F M – Notizia 1, 1966, Riproduzione diretta. *
 “La musica elettronica in Italia”, 1967, trasmissione RAI. *
 “Il direttore d’orchestra ieri e oggi”, 1967, Comma I – Prospettive di cultura. *
 “ Il calcolatore elettronico che sa suonare il violino”, La Stampa August 12,1967. *
 “ Corso straordinario di musica elettronica”, in E. Zaffiri: Due scuole di musica elettronica in Italia, Milano 1968, Silva Publisher.*
“ Tecniche e strumenti elettronici per la musica. Nuove realtà e nuove problematiche”, 1968.  Convegno Internazionale Centri Sperimentali di Musica Elettronica, Numero unico, XXXI Maggio Musicale Fiorentino.  Proceedings*
“Il calcolatore elettronico”, 1968, Comma I, Prospettive di cultura.*  
Esperienze di computer music, 1969, S 2F M. *
“ Automazione e musica: verifiche e previsioni”, 1969, Traguardi, General Electric Publisher, n. 1, anno secondo*
“ Sulla computer music”, 1969, Futuribili. *
Manuale di impiego del DCMP. Pisa 1970, CNUCE/CNR.
“ Musica e tecnologia”, Rimini 1970, relazione al I Convegno di Metodologia Globale della Progettazione. *
“ Musica in tempo reale”, 1971, Futuribili.*
“ Il computer e il teatro”, 1971, Comma I – Prospettive di Cultura.*
“ Computer and music”, 1973, International Review of Aesthetics and sociology of Music.*
DCMP. Versione per il sistema 360/67, Pisa 1974, CNUCE/CNR, con G. Sommi.
Compendio dell’attività svolta nel periodo 1969-1975 (et al.), Pisa 1975, CNUCE/CNR.
Modalità operative del TAUMUS, software di gestione del terminale audio Tau2 (versione I e II), Pisa 1976-79, CNUCE/CNR, con T. Bolognesi.
“ Quando il ‘computer’ diventa parente stretto di Beethoven”, Avanti,  April 15, 1979. *
“ Computer music in tempo reale: l’esperienza di Pisa, 1980, Strumenti musicali. *
“ Il calcolo combinatorio come strumento di lavoro nella composizione”, Pisa 1982, CNUCE, con A. Belfiore e S. Michi. *
“ L’istante zero della musica”, 1985, Spirali Publisher . *
“ Cronaca” in La musica#, Daniele Lombardi Ed., n. 2, anno I, Roma 1985, Coop. La Musica s.r.l.
“ Reparto musicologico del CNUCE/CNR”, in Nuova Atlantide. Il continente della musica elettronica 1900-1986, a cura di R. Doati e A. Vidolin, Venezia 1986, La Biennale di Venezia.
“’ Esposizione’ musicale alla Biennale di Venezia”, in La Città October 31,1986.* 
“ A Parigi si studia la Fantasia Artificiale”, in La Città November 14;1986. *
“ Dal grammofono alla musica per computer”, in La Città November, 1986. *
“ Con le reti telematiche il mondo è più piccolo”, in La Città
“S 2F M, musica programmata”, 1986, La Musica. # *
“Siamo all’istante zero di una nuova civiltà”, in La Città, January 29,1987.
“La scuola ha bisogno di nuovi abbecedari”, La Città,  February 12, 1987.
“Noi, uomini del futuro facciamo l’arte in casa”, La Città February 26, 1987.
Musica senza musicisti, Firenze 1987, CNUCE/CNR.
“ TELETAU – Un software Package per l’informatica musicale”, in: VII Colloquio di Informatica Musicale, Roma 1988, Musica Verticale. Proceedings
HOMEBOOK, riportato in VV.AA., Arte & Computer .
P. Grossi - G. De Simone, A unique correspondence, published as an appendix to this volume  
Grossi - G. De Simone, A previously unpublished interview, as an appendix to this volume
*Indicates that the same material is also contained in: P. Grossi, Musica senza musicisti (Music without musicians).
# la Musica is a monthly magazine of contemporary music
 

Other Authors
- VV.AA., “Luoghi e momenti della musica, Firenze nel dopoguerra: aspetti della vita musicale dagli anni ’50 ad oggi”, in Musica del nostro tempo, Documentazioni e ricerche, a cura di L. Pinzauti, S. Sablich, P. Santi e D. Spini, Firenze 1983, Opus libri e Provincia di Milano, pp.56-67.
- VV.AA:, “Vita musicale contemporanea”, Genova 1998, Il Gabbiano / Leonardi V-Idea. It is Booklet about  S. Bussotti, G. Chiari e P. Grossi, printed (500 copies) by Circolo Culturale “Il Gabbiano”,La Spezia and  by Circolo “Leonardi V-Idea”, Genova. Contributors: M. Borzone ed E. Pedrini. The booklet contains   Authors’ biographies and rare  pictures.
- F. Giomi & M. Ligabue  L’istante zero (Instant zero). Conversation and reflections   with   Pietro Grossi, Firenze 1999, SISMEL Edizioni del Galluzzo. A seminal   book on the subject, containing a long interview with Pietro Grossi
- VV.AA., Arte & Computer, catalogo, Firenze 2000, Mediared.
- VV.AA., C’erano una volta nove oscillatori – Lo Studio di Fonologia della Rai di Milano nello sviluppo della Nuova Musica in Italia, a cura di P. Donati e E. Pacetti, Roma 2002, Rai-Eri.
- VV. AA., Visione che si ebbe nel cielo di Palermo. Le settimane Internazionali Nuova Musica 1960-1968, a cura di F. Tessitore, Roma 2003, Cidim-Amic, Rai-Eri.
- G. Chiari, Musica senza contrappunto, Roma 1969, Lerici.
- G. Chiari, Trattato di musica, Napoli 1983, Ulisse & Calipso.
- L. Camilleri, “Computational Musicology in Italy”, in “Leonardo, Journal of the International Society for the Arts, Sciences, and Technology”, The MIT Press, Cambridge, U.S.A., vol. 28 n. 1, 1995, pp. 454-456.
- G. De Simone, “Primati elettrici” in Konsequenz, Journal of Contemporary Music, G. De Simone Editor, n. 3-4 nuova serie, Napoli 2000, Liguori Publisher. See in particular the paragraph “Il grande vecchio”, 81-82.
- G. De Simone, “Macchine da primati”, in Ultrasuoni/Alias, n. 18, Il Manifesto May 6,  2000, cultural insert including “Enore Zaffiri, La geometria è diventata suono” and  “Pietro Grossi, Le elettro-emozioni del grande vecchio”.
- G. De Simone, “L’istante zero e oltre, un libro e tanta gratitudine”, in Ultrasuoni/Alias n. 42, Il Manifesto October 28, 2000, cultural insert
- G. De Simone, “Addio Pietro Grossi”, Il Manifesto February  23 , 2002.
- G. De Simone, “Pietro Grossi. Addio, Genio elettronico”, in Ultrasuoni/Alias n. 11, Il Manifesto March 16, 2002. Cultural insert
- G. De Simone, “Diritto d’autore”(Copyright), in Ultrasuoni/Alias n. 41, Il Manifesto October 19, 2002. Cultural insert
- G. De Poli, “La ricerca di informatica musicale in Italia”, in Musica e Elaboratore, a cura di A. Vidolin, Venezia 1980, LIMB.
- L. Fait, “Ingegneri del suono per telefono”. In: VV.AA., Arte & Computer.
- M. Gamba, “E’ viva la musica elettronica” Il Manifesto”, March 4,  1995.
- G. Gaburo, “The Deterioration of an Ideal, Ideally Deteriorized: Reflections on Pietro Grossi’s Paganini al Computer”. Computer Music Journal, 1985
- F. Giomi, “The Italian Artist Pietro Grossi. From Early Electronic Music to Computer Art”, in “Leonardo, Journal of the International Society for the Arts, Sciences, and Technology”, The MIT Press, Cambridge, U.S.A., vol. 28 n. 1, 1995, pp. 35-39.
- F. Giomi, “An Early Case of Algorithmic Composition in Italy”, 1966, Organized Sound.
- F. Giomi - M. Ligabue, L’istante zero, Firenze 1999, Sismel (important ed exhaustive  interview).
- E. Martusciello, “Estetica della macchina”, in Konsequenz, a contemporary music magazine  G. De Simone Ed, n. 6 nuova serie, Napoli 2002, Liguori Editore.  An Exhaustive  technical-philosophical  recognition about new computer music experiences.
- A. Mayr, 1963-1993: Trent’anni di musica elettronica in Italia, Milano 1994, Nuova Meta – Parole e Immagini.
- A. Mayr, “Il rumore delle lettere”, in VV.AA., Arte & Computer.
- G. Nencini, Modalità operative del TELETAU, software sperimentale per la telematica musicale, Pisa 1986-88, CNUCE/CNR.
- N. Nuti, “Addio, vecchio talento, arriva la computer art”, su La Gazzetta October 27,1990.§  
- N. Nuti, “Tra virtualità e consistenza dell’immagine”, in VV.AA., Arte & Computer.
- T. Paloscia, “Grossi e i prodigi della ‘Homeart’”, La Nazione November 5, 1990. §  
- L.Pinzauti, “Bach con il computer”, La Nazione July 9,1979. §
- G. Pirandello, “Commento”, 1977, a comment to an audition of Pietro Grossi’s electroacoustic music. In:  VV.AA., Arte & Computer .
- T. Rampazzi, “I molteplici volti di Pietro Grossi”. In:  VV:AA., Arte & Computer.
Redazionale, “Suona Paganini un elaboratore elettronico”, in La Nazione May 27, 1967. § Editorial, “Pietro Grossi”, in Panorama September 19,  1970 (performance at Teatro La Fenice, Venezia).§
Editorial, “Al Conservatorio Cherubini un computer suona Bach. A Firenze prima cattedra di informatica musicale”, in La Città February 12, 1985. §  
- L. Romoli, “Pietro l’antesignano”, in AA.VV., Arte & Computer.
N. Scaldaferri, Musica nel laboratorio elettroacustico, Quaderni di Musica/Realtà, Lucca 1997, Lim
- T. Tozzi, “La felicità di Pietro Grossi”, in Konsequenz, magazine of contemporary music di G. De Simone Ed, Napoli 2000, Liguori Publisher.
- L. Vinca-Masini, “Pietro Grossi”, 1967 for the International Exhibition of concrete poetry  and electronic music organized by   Studio 2B a Bergamo. §
- L. Vinca-Masini, L’arte del Novecento, Firenze 1989, Giunti Gruppo Editoriale – L’Espresso.
- E. Zaffiri, “Due scuole di musica elettronica in Italia”, Milano 1968, Silva Publisher.
§ Indicates that the same material is also available in:   VV.AA., Arte & Computer

Journal and Magazines
- Marcatre 1965 – Pietro Grossi’s  contribution included : “Progetto 4. Realizzazione elettronica” (diagramma – partitura) (11-12-13); “Musica e pittura. Dibattito su Dorazio”, con un intervento di P. Grossi (16-17-18); “Computer Music”, Ricerche dello S 2F M in collaborazione con Olivetti – General Electric (diagramma partitura) (43-44-45).
- La musica – Daniele Lombardi Ed. , n. 2, anno I, Roma 1985, Coop. La Musica s.r.l. Special chapter su “Lo sciocco velocissimo: il computer nella musica” including “Cronaca” by P. Grossi (cfr. sezione Scritti).*
- La musica – 1986, Coop.La Musica. Pietro Grossi:  “S 2F M – Musica Programmata” di P. Grossi.
-Konsequenz, a journal of contemporary music, G. De Simone Ed., n. 3-4 nuova serie, Napoli 2000, Liguori Publisher. It includes “Primati elettrici”, a special  article on  electronic music.

Recommended Websites
- VV.AA., www.hackerart.org uno dei corsi è interamente dedicato a P. Grossi, R. Rossi.
-D. Toop, “David Toop celebrates the work of Italy’s unsung visionary of interactive computer and telematic music”.
-Visu@lMusiCwww.visualmusic.it – visual work by  Sergio Maltagliati and music by  Pietro Grossi.